“Scovammo un argentino per il Catania, ma costava troppo”: i rimpianti di Montella, da Dybala a Gomez

Vincenzo Montella ha svelato alcuni retroscena legati alla sua carriera da allenatore. I grandi rimpianti sono Dybala e Gomez, per motivi diversi

Il calcio, si sa, è fatto anche di rimpianti. Intervistato da ‘La Gazzetta dello Sport’ e da ‘Sky Sport’, Vincenzo Montella ha rivelato alcuni retroscena in tal senso. I due episodi sono legati a Paulo Dybala e Alejandro Gomez: Lo Monaco mi disse che aveva trovato in Argentina un giocatore con le mie caratteristiche. Purtroppo costava già tanto e non siamo riusciti a comprarlo ai tempi del Catania. Era Dybala“. Poi rivela alla ‘Rosea’: “Provai a prendere Gomez sia con la Fiorentina che col Milan, anche prima che arrivasse all’Atalanta. L’ho sempre stimato. Rispetto ai miei tempi, quando era giovane e cercava poco la porta, è più istintivo e copre il campo alla perfezione. Geniale l’idea di Gasperini di spostarlo al centro”. Insomma, Montella ha questi due rimpianti. Chissà che non riesca ad allenarli più avanti.

Stoccata a Cellino: “Non vuole riprendere a giocare perché sa che retrocede”

Mirabelli racconta: il retroscena su Rakitic e la pazzia con Mancini che costò un ginocchio rotto

L’ultima pazza idea sulla Serie A: “Tre punti per ogni gara mancante”. La nuova classifica