Vieri-Crespo, gli aneddoti: “un giorno sono rimasto chiuso in un negozio, tu e Di Biagio mi dovete un adduttore”

Continuano le esilaranti dirette da parte dell'ex attaccante dell'Inter Bobo Vieri, nell'ultimo appntamento l'ospite è stato Hernan Crespo

Continuano le divertenti dirette su Instagram dell’ex attaccante Bobo Vieri, uno degli ultimi ospiti è stato Hernan Crespo, ex calciatore ed adesso allenatore. I due sono stati compagni di squadra nell’Inter 2002-2003, sono stati riportati interessanti aneddoti.

L’ADDIO ALL’INTER – “Mi hanno venduto al Chelsea senza che lo sapessi, io avevo comprato casa a Milano 10 giorni prima, avevo altri quattro anni di contratto e stavo benissimo. Avevamo fatto semifinali di Champions e secondo posto alle spalle della Juve in campionato e mi dicono: ‘Ti abbiamo venduto al Chelsea’. Tu hai fatto un casino sui giornali e mi hai difeso. Io segnavo in Champions e tu in campionato”, dice Crespo.

IL RETROSCENA CON DI BIAGIO “Tu e Gigi mi dovete un adduttore per la vostra fuga dal ritiro. Mi alzo quella mattina sereno, avevo la pubalgia ed ero certo di andare in panchina. Dovevate giocare tu e Recoba, poi scopro che tu e Gigi eravate partiti dal ritiro. Cuper mi dice che devo giocare, ma più che di testa non potevo colpire. E segnai di testa. Il problema era nelle giocate palla a terra. Il Chino mi diede una palla in profondità, scattai e mi si staccò l’adduttore. Sembravo una ballerina”. 

LA LAZIO – “Una sera ero in stanza in hotel, dove vivevo, e Veron mi dice: ‘Facciamo una passeggiata’. Faceva un caldo impressionante:io esco in maglia e bermuda, lui era tutto coperto. Iniziamo a passeggiare e a un certo punto i tifosi ci bloccavano talmente tanto che siamo stati costretti a chiuderci in un negozio e chiamare la polizia”.