Alta tensione al Cagliari: Zenga litiga con Cigarini, mentre Nainggolan…

Tensione in casa Cagliari, si parla di un litigio tra l'allenatore Walter Zenga ed il centrocampista Cigarini, tutti i dettagli

Il Cagliari non vince da quattro partite, in particolar modo sono risultate deludenti le gare contro Lecce e Fiorentina. Adesso una sfida molto importante, quella contro la Sampdoria. I sardi si trovano a metà classifica e quindi fuori dalla lotta salvezza, ma la seconda parte di stagione non è stata entusiasmante. Il tecnico Walter Zenga si gioca la conferma per la prossima stagione e non sono mancati i momenti di tensione. Ecco quanto riporta la ‘Gazzetta dello Sport’.

“Zenga si sta giocando la panchina (c’è tensione in questi giorni) e forse l’ultima grande occasione Tommaso Giulini l’ha portato a Cagliari al posto di Maran che aveva altri due anni pieni di contratto. Su sette partite Walter ne ha vinte due, perse altrettante e pareggiate tre. Ha segnato 7 reti (ma 4 col Torino), ne ha subite 6. Ma da tre gare non segna. Ma il Cagliari dovrà farli senza il faro. Radja Nainggolan. Col Lecce è uscito dopo 30’ per i soliti fastidi al polpaccio. ‘Non ci sarà, forse nemmeno col Sassuolo, forse fino alla fine. Anche perché manca poco. Rinunciarci è un macigno, ma la squadra sa sopperire con situazioni di coraggio e consapevolezza’. Poi chiude al regista Cigarini, scomparso, dopo aver allungato per questo finale il contratto in scadenza. ‘Fa parte del Cagliari, ma sto preferendo altre soluzioni’. In serata il litigio col giocatore e la scelta di non convocarlo. E’ bufera”. 

Bufera Lazio: “4 calciatori giocheranno in condizioni precarie, c’è un caso su tutti” [NOMI e DETTAGLI]