Panchina Juventus, addio con Sarri? Il preferito per il successore è Pochettino

Panchina Juventus, sono in corso valutazioni sul futuro dell'allenatore Maurizio Sarri. In caso di addio si valuta Pochettino

PANCHINA JUVENTUS – Facciamo una premessa. E’ ancora presto per effettuare dei bilanci definitivi sulla stagione della Juventus, mancano ancora 5 giornate del campionato di Serie A e poi tutta la Champions League. La dirigenza, però, sta lavorando per il futuro e non vuole farsi trovare impreparata: una situazione da risolvere è quella legata al nuovo allenatore. Maurizio Sarri non ha convinto al cento per cento, per alcuni motivi. In primo luogo perché non c’è stato un cambio di passo dal punto di vista del gioco rispetto all’era Allegri, poi perché il rapporto con alcuni senatori non è idilliaco. Ma, come già detto, molto dipenderà dai risultati. In caso di vittoria dello scudetto, la conferma sarebbe probabile ma nuove verifiche dovranno essere effettuate anche per la Champions League. L’obiettivo minimo? Superare il turno contro il Lione.

Al momento Sarri è più vicino ad una conferma, ma la Juventus sta valutando qualche nome per un eventuale sostituto. Secondo voci provenienti dall’Inghilterra, esattamente da Daily Telegraph, in caso di divorzio con l’ex Chelsea i bianconeri starebbero pensando a Pochettino. Al momento si tratta solo di un’ipotesi, da valutare anche l’aspetto economico: l’ingaggio dell’ex Tottenham è di 8 milioni di euro, superiore rispetto a quello di Sarri.

Tacconi sgancia la bomba: “ecco quando Cristiano Ronaldo andrà via dalla Juventus”

Juventus, sarà rivoluzione: metà squadra con la valigia in mano, cessioni eccellenti