Asta Fantacalcio, i consigli per portieri e difensori: chi prendere e chi evitare

L'asta del Fantacalcio si avvicina. Ecco alcuni consigli utili per scegliere i portieri e i difensori: dalle certezze alle scommesse

Si riparte con una nuova stagione di Fantacalcio. C’è un’asta da impostare, da organizzare e, soprattutto, da non sbagliare. Ecco perché si studia, ci si informa sui nuovi acquisti, sugli infortunati e i loro tempi di recupero, non si lascia nulla al caso. Il fatidico momento per qualcuno è arrivato, per altri è imminente. Di come dividere il budget, dei tiratori e dei rigoristi, oltre che di consigli generali in sede d’asta, abbiamo già parlato su altre pagine. Ecco allora alcuni suggerimenti utili per portieri e difensori, da chi prendere a chi evitare.

Portieri

Griglia o non griglia? Questo è il dilemma. Sempre più fantallenatori si affidano agli incroci per scegliere il loro terzetto di portieri. Ma c’è chi preferisce andare sul sicuro e sulle certezze come Handanovic, Szczesny, Donnarumma, per sfruttare anche il +1 per l’imbattibilità qualora la lega lo preveda. L’Inter è stata di gran lunga la squadra con la miglior difesa, 36 gol subiti contro i 42 della Lazio e i 43 della Juve. Handanovic è quindi probabilmente la prima scelta per quanto riguarda i portieri al Fantacalcio. Anche Strakosha ha avuto ottimi numeri nella scorsa stagione e affiancargli un secondo esperto ed affidabile come Reina potrebbe essere una soluzione interessante e meno dispendiosa rispetto ai big. Poi ci sono quei portieri dall’alto rendimento e il cui voto verrà influenzato dalle difese che avranno davanti. Da Cragno a Musso, da Sirigu a Sepe, sono tantissimi gli estremi difensori su cui si può investire per andare al risparmio ma che, visti i cambi di allenatore, sono comunque degli azzardi. Ottimi si sono dimostrati anche Ospina, Gollini e Silvestri. Riusciranno a confermarsi? Per chi vuole la soluzione low cost diciamo sì a Dragowski e Montipò, magari affiancati da un titolare di una squadra con difesa più affidabile quale quella dell’Udinese. Da evitare, invece, scelte come Skorupski (che ha visto troppi palloni finiti in rete nella scorsa stagione), Cordaz, Zoet e Audero. Su di loro potete investire qualche credito se giocate in fantaleghe numerose, da 10 partecipanti in su.

La griglia portieri

La griglia portieri è uno strumento fondamentale per prepararsi nel migliore dei modi all’asta del Fantacalcio. È una tabella che, basandosi sul calendario delle partite, conta quante volte durante la stagione due squadre, in una certa giornata, giocano in condizioni opposte di casa/trasferta. Avere un abbinamento affidabile casa/trasferta potrebbe farvi risparmiare parecchi crediti. A dire il vero sono pochissimi gli incroci convincenti quest’anno. Il calendario non è stato buono con chi vorrebbe attuare questa strategia, ma qualcosa si può fare. Valori di incrocio superiori a 30 sono, in prima analisi, molto buoni. A primo impatto interessanti le accoppiate Musso-Cragno, Sirigu-Dragowski e Gollini-Silvestri. La stessa griglia può essere utilizzata per formare coppie di difensori, centrocampisti e attaccanti low cost per gli ultimi slot della vostra rosa.

Griglia portieri

 

Difensori

Per quanto riguarda i difensori la strategia è solo una: calciatori affidabili, che prendano statisticamente pochi gialli e che portino bonus. Non sempre però sono facili da individuare. Nella scorsa stagione, ad esempio, Faraoni è stata un’ottima intuizione di molti e magari altrettanti tenteranno il colpaccio con una scommessa a pochi crediti. Le certezze costano tanto: Gosens, Theo Hernandez, Acerbi, de Vrij, Bonucci, Faraoni stesso, ma anche Hakimi, Cuadrado, Criscito verranno pagati molto in sede d’asta. Difensori a prezzi più abbordabili potrebbero essere Milenkovic e Pezzella della Fiorentina, Romagnoli del Milan, Toloi dell’Atalanta, Bastoni dell’Inter. Alternative interessanti anche Glik, Kjaer, Kumbulla. Capitolo scommesse. Volete essere i nuovi talent scout? Trovare il Faraoni o il Gosens di turno? Noi proponiamo alcuni nomi, poi voi scegliete. Speriamo di esservi d’aiuto: Muldur, Zappa, Erlic, Spinazzola, Golemic, Nuytinck, Ranocchia, Juan Jesus, Ibanez, De Silvestri, i nomi più interessanti. Alcune new entry in Serie A, qualche vecchia conoscenza che ha cambiato o potrebbe cambiare maglia a breve e abituata a qualche +3 in carriera. Le strategie sono le più varie, ognuno scelga la sua. Ma avere due scommesse che potrebbero regalare soddisfazioni nel pacchetto arretrato potrebbe farvi davvero felici con pochi crediti. Da evitare, invece, chi è abbonato al giallo: i vari Mario Rui, Bani, Radu, Danilo, Conti, Romero, Caceres, un po’ troppo fallosi per i nostri gusti e qualche mezzo punto perso di troppo potrebbe pesare nell’arco del campionato.

Fantacalcio, guida all’asta: come dividere il budget, tiratori di calci piazzati e rigoristi

Probabili formazioni Serie A, oggi giocherebbero così: gli schieramenti delle 20 squadre [GALLERY]