La figlia di Maradona: “se mi suicido di chi è la colpa?”

Continuano ad arrivare le reazioni dopo la morte di Diego Armando Maradona: dichiarazioni preoccupanti della figlia dell'ex Pibe de Oro

Continuano ad arrivare reazioni dopo la morte di Diego Armando Maradona. Si sta provando a fare luce sul decesso dell’ex Pibe de Oro, sono emerse delle anomalie e non sono da escludere colpi di scena. Negli ultimi giorni non sono mancati i momenti di tensione che hanno riguardato anche la famiglia, in particolar modo Gianinna Maradona era stata accusata come presunta ladra dell’anello con un diamante blu incastonato dal valore di 300 mila euro. La figlia di Maradona ha risposto per le rime ad una giornalista. L’accusa è pesante: “Dove erano le figlie in questa storia? Non hanno visto niente?”. 

La risposta della figlia di Maradona

Maradona
Foto di J.M.Espinosa / Ansa

La figlia di Diego Armando Maradona, Gianinna ha deciso di rispondere per le rime con un messaggio su Instagram: “Se mi dovessi suicidare a causa di tutto quello che dicono contro di me, di chi sarebbe la colpa? Di nessuno, vero? Perché a nessuno interessa niente. Dicono la prima cosa che viene loro in mente e, se poi viene dimostrato il contrario, non importa, sono una donna forte e il tempo dimostrerà come sono andate le cose. Se non avessi un figlio, i miei pochi amici e la mia famiglia, con le molestie che ricevo e la vita che mi è stata scombussolata mi sarei già suicidata”. 

E’ giallo sulla morte di Maradona: tre nuovi indagati per omicidio colposo