Il medico: “Serie A in allarme per il Covid”, il Sassuolo non convoca i calciatori impegnati con la Nazionale

E' allarme Covid nel campionato di Serie A dopo le positività nel gruppo della Nazionale. Il Sassuolo non convoca due calciatori

E’ scoppiato un focolaio nella Nazionale italiana, l’ultimo caso è stato quello di Leonardo Bonucci della Juventus. E’ allarme per altre possibili positività. Gianni Nanni, medico del Bologna e responsabile sanitario dei club di Serie A ha parlato al telefono con l’Ansa: “E’ una situazione di allarme. Noi al Bologna abbiamo Soriano e dobbiamo controllare lui: lo faremo con tamponi continui e spogliatoio personalizzato fino a sabato, giorno della partita con l’Inter”. 

La Roma ha comunicato la negatività dei calciatori impegnati in Nazionale e saranno a disposizione per il prossimo match di campionato, discorso diverso per il Sassuolo che ha deciso di non convocare i due calciatori impegnati con la Nazionale italiana, Locatelli e Ferrari: “a seguito della conclamata positività al Covid-19 da parte di alcuni componenti del “Gruppo Squadra” dell’Italia, il Sassuolo Calcio comunica che i propri atleti partecipanti alle gare con la Nazionale, pur in presenza di test Covid-19 negativo, in via prudenziale, non parteciperanno alla partita Sassuolo-Roma in programma sabato prossimo 3 Aprile”.