Coronavirus, il viceministro Sileri: “improbabile la ripresa del calcio”

Il viceministro della della Salute Pierpaolo Sileri ha parlato della ripresa del calcio, il ritorno in campo sembra sempre più lontano

Il viceministro della della Salute Pierpaolo Sileri, a ‘Un giorno da pecora’, su Radio 2 ha fornito importanti indicazioni anche sulla ripresa della stagione di calcio. “Anche l’amicizia è un affetto stabile, anche meglio di un familiare. Andare anche a casa di un amico dal 4 maggio? Sì, se è un amico vero, se non è una scusa. Se io incontrassi un amico caro ora, dopo tre mesi, lo abbraccerei e ci scapperebbe pure una lacrimuccia. Serve il buonsenso, questo è un periodo di transizione, servono le regole per far capire che non è un ‘liberi tutti’“. 

Importante indicazione sulla ripresa della stagione. “Vedo inverosimile che riprenda il calcio, nel rispetto dei calciatori, non è il tennis o la F1, c’è contatto fisico tra i calciatori“.

Serie A, i club chiedono un incontro con il premier Conte: in ballo c’è la ripresa della stagione

“Sta perdendo forza, è meno aggressivo”, importanti aggiornamenti sul Coronavirus

Coronavirus, squadra decide di retrocedere per scelta: “non ci sono i soldi”

Coronavirus, le novità sull’autocertificazione: per le visite ai congiunti subentra la privacy [DETTAGLI]

Coronavirus, l’Italia ripartirà ad ondate. Colao spiega la fase 2: “Regole diverse da regione a regione”