Serie A, corsa salvezza da brividi: il calendario a confronto, le prossime 3 giornate fondamentali

La corsa salvezza è sempre più avvincente. Ecco il calendario a confronto con alcune squadre che hanno più chance di raggiungere l'obiettivo

Si salvi chi può. La ripresa post-Covid è stata scoppiettante anche per evitare la retrocessione. Alcune squadre si sono confermate in ripresa, altre ancora in… quarantena. In quest’ultima categoria fanno parte sicuramente Lecce e la Spal, non ha entusiasmato il Genoa mentre dopo il successo di ieri respira un pò la Sampdoria, 3 punti anche per il Brescia ma la situazione per le Rondinelle continua ad essere al limite del tragico. In grossa difficoltà anche il Torino che però ha gli uomini per risollevarsi, scatto della Fiorentina dopo il blitz contro il Parma ma la situazione non può essere considerata ancora tranquilla. Ma, andiamo ad analizzare il calendario squadra per squadra, partendo da quelle che hanno meno chance di salvezza. Fondamentali le prossime tre giornate.

SPAL 19 PUNTI – Ha praticamente alzato bandiera bianca e la dimostrazione è arrivata dopo la pessima sconfitta contro la Sampdoria. La rosa non è all’altezza, il cambio di allenatore non ha portato gli effetti sperati, il sussulto contro il Milan (pareggio 2-2) non può bastare per raggiungere l’obiettivo. Sarà chiamato da due scontri diretti contro Udinese e Genoa, si giocherà le ultime possibilità di rientrare in corsa. Ma deve affrontare squadre come Inter e Roma, altri scontri nel finale di stagione.

  • SPAL-UDINESE
  • GENOA-SPAL
  • SPAL-INTER
  • BRESCIA-SPAL
  • SPAL-ROMA
  • SPAL-TORINO
  • VERONA-SPAL
  • SPAL-FIORENTINA

BRESCIA 21 PUNTI – Scatto d’orgoglio nella sfida casalinga contro il Verona, ma la situazione continua a rimanere molto difficile. In stagione ha vinto solo 5 volte e servono almeno due-tre vittorie di fila per tentare il miracolo. Sono due i principali protagonisti della rosa, Tonali e Balotelli, ma con quest’ultimo la rottura è stata sancita. Il calendario è molto difficile, deve ottenere necessariamente i tre punti contro il Torino, ancora da affrontare Roma, Atalanta e Lazio.

  • TORINO-BRESCIA
  • BRESCIA-ROMA
  • ATALANTA-BRESCIA
  • BRESCIA-SPAL
  • LECCE-BRESCIA
  • BRESCIA-PARMA
  • LAZIO-BRESCIA
  • BRESCIA-SAMPDORIA
Sassuolo-Lecce
Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images

LECCE 25 PUNTI – L’inizio di stagione prometteva bene, poi la squadra è crollata dopo il lockdown. Deve fare i conti con problemi di formazione, ma la squadra è spenta. Grosse difficoltà dal punto di vista della rosa, ma con qualche individualità può anche salvarsi. E’ reduce dai sei sconfitte consecutive, il biglietto da visita non è positivo. Proibitiva la prossima sfida contro la Lazio, poi però saranno tutti scontri diretti da dentro o fuori.

  • LECCE-LAZIO
  • CAGLIARI-LECCE
  • LECCE-FIORENTINA
  • GENOA-LECCE
  • LECCE-BRESCIA
  • BOLOGNA-LECCE
  • UDINESE-LECCE
  • LECCE-PARMA

GENOA 27 PUNTI – La stagione è deludente. L’inizio è stato negativo. Il rientro ancora peggio. E’ arrivato un sussulto contro l’Udinese, ma solo dal punto di vista del risultato. La squadra non convince e manifesta problemi soprattutto in attacco. Deve aggrapparsi alla qualità e all’esperienza dei calciatori migliori, ma serve un cambio di passo. Difficili le gare contro Napoli e Inter, nelle altre partite può giocarsela con tutti.

  • GENOA-NAPOLI
  • GENOA-SPAL
  • TORINO-GENOA
  • GENOA-LECCE
  • SAMPDORIA-GENOA
  • GENOA-INTER
  • SASSUOLO-GENOA
  • GENOA-VERONA
Torino FC v Udinese Calcio
Photo by Valerio Pennicino/Getty Images

TORINO 31 PUNTI – Veramente male con la gestione Longo, il periodo nero è stato confermato nel derby contro la Juventus. Il successo contro l’Udinese ha fatto un pò respirare, ma la classifica continua a far paura. E’ reduce da tre sconfitte consecutive, solo Belotti e Sirigu si stanno dimostrando all’altezza. Anche in questo caso sfide a Inter e Roma, per il resto può raccogliere punti.

  • TORINO-BRESCIA
  • INTER-TORINO
  • TORINO-GENOA
  • FIORENTINA-TORINO
  • TORINO-VERONA
  • SPAL-TORINO
  • TORINO-ROMA
  • BOLOGNA-TORINO

UDINESE 32 PUNTI – E’ reduce da due risultati utili consecutivi, ma il pareggio contro il Genoa grida vendetta per gli errori commessi nel finale. La rosa è buona per conquistare la salvezza, ha bisogno un pò più di lucidità in fase realizzativa. La classe di de Paul fa la differenza. Tre partite abbastanza difficili contro Lazio, Napoli e Juventus, le ultime gare possono essere vantaggiose.

  • SPAL-UDINESE
  • SAMPDORIA-UDINESE
  • UDINESE-LAZIO
  • NAPOLI-UDINESE
  • UDINESE-JUVENTUS
  • CAGLIARI-UDINESE
  • UDINESE-LECCE
  • SASSUOLO-UDINESE

SAMPDORIA 32 PUNTI – Scatto nelle ultime due partite e sei punti conquistati che hanno rappresentato una boccata d’ossigeno per la squadra di Ranieri. E’ pronto al rientro un calciatore come Quagliarella, con l’obiettivo di recuperare altre posizioni in classifica. Atalanta e Juventus le partite proibitive, molto si deciderà contro Udinese, Cagliari e Parma.

  • ATALANTA-SAMPDORIA
  • UDINESE-SAMPDORIA
  • SAMPDORIA-CAGLIARI
  • PARMA-SAMPDORIA
  • SAMPDORIA-GENOA
  • JUVENTUS-SAMPDORIA
  • SAMPDORIA-MILAN
  • BRESCIA-SAMPDORIA

FIORENTINA 34 PUNTI – Il blitz contro il Parma vale mezza salvezza, altre due vittorie potrebbero bastare per portarsi al sicuro. La rosa è da posizioni più importanti, è mancata consapevolezza. La permanenza non dovrebbe sfuggire, ma la guardia deve rimanere sempre alta. Il calendario sorride.

  • FIORENTINA-CAGLIARI
  • FIORENTINA-VERONA
  • LECCE-FIORENTINA
  • FIORENTINA-TORINO
  • INTER-FIORENTINA
  • ROMA-FIORENTINA
  • FIORENTINA-BOLOGNA
  • SPAL-FIORENTINA

Classifica Serie A post-Covid, quante sorprese! Milan da Champions, Roma da retrocessione

Papetti e Juwara solo due di una lunga serie: ecco la Top 10 dei marcatori più giovani del nostro campionato [FOTOGALLERY]

Alla scoperta di Papetti e Juwara, per loro una domenica speciale: dal barcone al primo gol, che storia!