La Asl di Torino: “nessun focolaio alla Juventus”, le ultime dopo la positività di De Ligt

Terza positività in casa Juventus, si tratta di de Ligt. La Asl di Torino ha affrontato l'argomento che riguarda il club bianconero

Non esiste un focolaio in casa Juventus nonostante la positività al Coronavirus di tre calciatori in pochi giorni, si tratta di Alex Sandro, Cuadrado e per ultimo de Ligt. “Juventus Football Club comunica che, nel corso dei controlli previsti dal protocollo in vigore, è emersa la positività al Covid 19 del giocatore Matthijs De Ligt. Il calciatore è già stato posto in isolamento”. Il difensore olandese ha giocato titolare nella partita di campionato contro il Milan, vinta con il risultato di 1-3. Importante prova di forza della squadra di Andrea Pirlo che si rilancia in chiave scudetto.

La Asl di Torino sulle positività alla Juventus

Non c’è il rischio di focolaio in casa Juventus dopo le ultime positività. “Siamo stati subito informati dalla società”, sono le dichiarazioni di Roberto Testi, direttore del Dipartimento di Prevenzione della Asl Città di Torino:  “A quanto ci risulta, il giocatore sta bene e si trova ora in isolamento. La situazione è sotto controllo, non c’è alcun focolaio”.

Calciomercato, tutte le trattative: Montiel alla Roma, Reynolds alla Juve e sirene dall’estero per Damsgaard