Mihajlovic non le manda a dire: “Il calcio così mi fa schifo, spero finisca presto”

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, ha espresso chiaramente il suo parere circa il calcio senza spettatori vissuto in questo periodo

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, ha parlato alla vigilia della sfida col Lecce. Tra i concetti espressi dal tecnico serbo di particolare rilevanza è quello relativo alle porte chiuse: “Il problema non è quando giochi è che non c’è pubblico e non è bello. Sì, va bene uno o due partite, ma poi a lungo andare ti stufi, non è calcio. So che era l’unico modo di finire il campionato, ma spero che da settembre riaprano gli stadi, è troppo importante per noi e per tutti. Il calcio si gioca per i tifosi, adesso è tutto un po’ frigido. Non è una cosa che mi emoziona. Spero finisca presto, con queste tre giornate. Se mi dovessero chiedere di tornare a giocare il campionato senza pubblico o non giocare preferisco non giocare. Mi fa schifo così. Non c’è paragone quando giochi con uno stadio pieno”.