L’uomo del giorno: Mauro Zárate, il funambolo argentino dalla carriera altalenante

Compie oggi 32 anni, l’argentino giramondo Mauro Matías Zárate, protagonista della nostra rubrica l’uomo del giorno. Il funambolo sudamericano, oggi al Boca Juniors, è arrivato in Italia nell’estate del 2008 grazie alla Lazio, con cui ha collezionato 104 presenze e 25 gol e un’ottima annata in Europa League con 4 gol in 7 apparizioni. E’ andato in prestito all’Inter nel 2011-2012, esperienza non fortunata con sole due reti. Nel nostro Paese ha giocato anche con la maglia della Fiorentina, con 22 presenze e 5 gol. La sua carriera è iniziata, ovviamente in Argentina, con la maglia del Velez Sarsfield. Ha giocato anche in Qatar, negli Emirati Arabi e in Inghilterra. Ha vinto due volte il titolo di capocannoniere della SuperLiga Argentina. Nel 2018 è tornato al Velez, quella che lui definirà la sua seconda casa. Anche questa volta, l’aria di casa farà bene all’argentino, che disputa una seconda parte di stagione ad alti livelli. Durante l’ultima estate accade un colpo di scena clamoroso: Maurito, che ha terminato il prestito ed è senza squadra, rifiuta di firmare il contratto con il Velez, e decide di passare dalla parte dei rivali storici del Boca Juniors, proprio la squadra in cui lui aveva giurato non avrebbe mai giocato, un affronto troppo grande anche per la sua famiglia. Il fratello infatti, ha dichiarato recentemente in un’intervista di aver chiuso completamente i rapporti con Mauro dopo questa sua decisione. Dotato di un’ottima tecnica individuale, si è comunque espresso su buoni livelli finora nella sua carriera. Il Boca Juniors, sua squadra attuale gli ha voluto rendere omaggio con un VIDEO, pubblicato sull’account Twitter del club.

 

SCARICA GRATIS L’APP DI CALCIOWEB PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO IN TEMPO REALE