La nuova proposta della Serie C per concludere i campionati: ecco cosa la Lega porterà in Consiglio

La prima richiesta è stata bocciata dalla FIGC, ma adesso la Serie C si rifà sotto: la nuova proposta che la Lega Pro porterà in Consiglio

CalcioWeb

La prima proposta è stata bocciata in Consiglio Federale, ma adesso la Serie C ci riprova. Nuova richiesta della Lega Pro, che verrà portata avanti nella prossima Assemblea, che dovrebbe tenersi il 3 giugno. A svelarla in anteprima è il direttore di Sportitalia Michele Criscitiello: “Il consiglio di Lega Pro riunitosi oggi porterà questa proposta in Consiglio Federale. Retrocessioni, play out e play off (per chi deciderà di partecipare). In D andrebbero Rieti, Rende e Bisceglie nel girone C. No play out per distacco punti. In D anche Rimini (B) e Gozzano (A). Ovviamente Monza, Vicenza e Reggina sarebbero direttamente in B senza tornare in campo”. E’ quanto si legge sul suo profilo Twitter.

 

 

Rispetto alla proposta precedente, non accettata dalla FIGC, ci sono le retrocessioni (alcune già decretate ed altre che verranno fuori dai playout) e la decisione di far promuovere la quarta non per meriti sportivi ma attraverso i playoff. Non cambierebbe la posizione di Monza, Vicenza e Reggina, direttamente in B. Non resta che attendere adesso la FIGC. Se questa volta la proposta dovesse passare, la Serie C chiuderebbe i battenti in anticipo.

Serie B a due gironi, Criscitiello conferma: “tutto vero, ho visto le carte”

Condividi