Il progetto di restyling del Franchi: i dettagli sullo stadio della Fiorentina

I dettagli passo per passo sulla ristrutturazione della stadio Franchi: aggiornamenti importanti per la Fiorentina

CalcioWeb

In casa Fiorentina continua a tenere banco l’argomento della riqualificazione dello stadio Franchi e le ultime novità sono importanti: sono stati consegnati ieri al raggruppamento di imprese Cobar spa/Sac spa i lavori del corpo principale. La direzione è stata affidata al raggruppamento temporaneo di imprese Ove Arup& partners, Arup Italia, Cupelloni architettura e Inpro.

Il direttore lavori ha proceduto alle verifiche sulla accessibilità delle aree: le imprese hanno preso in consegna la curva Ferrovia e anche le aree di cantiere ovvero parte dell’ex centro sportivo della Fiorentina e uno dei due campi del centro sportivo Cerreti.

Le parole del sindaco Nardella

“Dopo le demolizioni preliminari c’è il via libera ai lavori per il nuovo stadio Franchi. Abbiamo firmato la consegna dei lavori raggruppamento di imprese vincitrici della gara di appalto con la direzione dei lavori al completo. Cominceremo con alcuni interventi di rinforzo e restauro strutturale curva Ferrovia e poi con la realizzazione della nuova curva Fiesole a partire da giugno”, ha dichiarato il sindaco Nardella.

“In pochi  credevano che avremmo risolto una questione di 50 anni. Ora il nuovo stadio è una realtà. Per i lavori abbiamo alcune delle migliori maestranze del paese con ditte preparate e professionali. E applicheremo il modello del cantiere trasparente e sicuro frutto dell’accordo con sindacati e imprese, nell’interesse di tutti i lavoratori”, continua Nardella.

I dettagli sul progetto

In primo luogo saranno allestite le aree di cantiere: da aprile a maggio 2024 i lavori interesseranno solo la curva Ferrovia, escluso il settore ospiti. Saranno eseguiti alcuni piccoli interventi di demolizione delle opere edilizie aggiunte nel corso anni, poi quelli di restauro, riparazione e rinforzo strutturale delle strutture esistenti della Ferrovia. Da giugno a maggio 2025 si prevede di intervenire solo nella curva Fiesole e in porzioni di Maratona e Tribuna.

In curva Fiesole si ipotizza di effettuare tutte le demolizioni delle opere edilizie aggiunte nel corso degli anni, compresa la demolizione di parte della pensilina in acciaio della tribuna lato curva Fiesole e la rimozione preventiva di tutti gli elementi estranei agli impianti mantenendo comunque in funzione le torri faro e le antenne di telefonia mobile.

Previsti anche gli interventi di restauro, riparazione e rinforzo strutturale delle strutture esistenti sottoposte a vincolo della curva Fiesole e successivamente anche quelli di parte della Maratona lato Fiesole. Infine le opere di realizzazione delle nuove gradinate curva Fiesole, la realizzazione di nuovi servizi igienici curva Fiesole e il restauro della torre di Maratona.

Condividi