Ancora De Laurentiis: “De Magistris è un paraculo”

Un botta e risposta a distanza, il patron del Napoli parla da Dimaro, il sindaco replica dalle frequenze di Kiss kiss Napoli stuzzicato da Valter De Maggio. L’argomento riguarda il nuovo stadio e la ristrutturazione del San Paolo. «Il sindaco De Magistris – ha detto De Laurentiis si è messo in testa che prima di andarsene via a tentare la sua carriera politica a Roma vuole lasciare un segno tangibile a Napoli. Ha capito stò parac… che il Napoli è una cosa importante, popolare, che dà immagine, quindi cosa c’è di meglio che giocare sullo stadio? Solo che ha fatto i conti senza l’oste. Primo perché non c’è ancora la legge, che io conosco a memoria e che fu bloccata per le intemperanze di Lotito e Rosella Sensi. Forse tra un anno ne vedremo la luce». Decisa e garbata la replica di de Magistris: «Se io fossi presidente del Napoli sarei felice se il sindaco volesse fare uno stadio: è quello che mi chiedono i napoletani. Napoli merita un grandissimo stadio e un grande Napoli. Che il San Paolo non va è d’accordo anche il presidente. Siccome queste sono cose serie e si valutano i progetti, al Comune ne è stato presentato uno. Potevamo andare avanti, però il nuovo stadio segnerà la storia della città per molti anni. E allora abbiamo fatto una manifestazione pubblica per chiunque volesse presentare progetti. Poi si deciderà qual è la migliore. Spiace la reazione del presidente, De Laurentiis sa come stanno le cose e non ce motivo di essere nervoso, deve essere contento se si fa un grande stadio per un grande Napoli. Quello che è certo è che si farà un nuovo stadio e lo si farà con la società perché nella manifestazione di interesse c’è grande apertura alla società».