Cile, via il ct Borghi

Il ct della nazionale cilena, l’argentino Claudio Borghi ha annunciato di essere stato cacciato dall’incarico poco dopo la sconfitta subita dalla nazionale per 1 a 3 nell’amichevole disputata oggi contro la Serbia a San Gallo, in Svizzera. ”Mi sono appena riunito con i dirigenti della Federazione negli spogliatoi e mi hanno chiesto di andarmene, passo che capisco perfettamente”, ha precisato il tecnico agli inviati dei media cileni. ‘‘Sono rattristato ed e’ finito il miglior periodo della mia vita”, ha anche assicurato Borghi, che aveva rimpiazzato alla guida del Cile il connazionale Rafael Bielsa, e che si e’ visto togliere la panchina dopo che la nazionale ha perduto le sue ultime cinque partite, due amichevoli e tre nell’ambito delle eliminatorie per i mondiali in Brasile del 2014.