Mancini: “Arbitro povero”

Roberto Mancini è una furia dopo il pareggio del City 2-2 in casa con l’Ajax che compromette quasi definitivamente il cammino in Champions League. Nel mirino del tecnico italiano l’arbitro danese Rasmussen, che ha annullato un gol regolare di Aguero (sarebbe stato il 3-2) e in pieno recupero non ha concesso un rigore regolare a Balotelli, strattonato nettamente in area. A fine gara Mancini è entrato in campo per protestare con il direttore di gara e le telecamere lo hanno sorpreso mentre urlava in italiano “ridicoli“.

A fine partita la rabbia non era ancora sbollita: «Purtroppo l’arbitro è stato veramente povero, lui e l’assistente. A parte i due gol regalati, abbiamo giocato una grande partita e meritavamo di vincere. Non siamo stati fortunati, in Champions mi sarei aspettato direttori di gara con maggiore qualità Un miracolo qualificazione? Non ci credo, stasera ci servivamo assolutamente i tre punti e non ci siamo riusciti. Abbiamo fatto degli errori nelle prime tre giornate, anche se non meritavamo di perdere soprattutto a Madrid quando vincevamo a 4 minuti dalla fine».