Israele-Italia 1-3: le pagelle di CalcioWeb

Vince l’Italia in casa di Israele nel primo match di qualificazioni a Russia 2018: 1-3 il risultato finale, goal di Pellè, Candreva su rigore, Ben Haim e Immobile. Molto bene Verratti e Pellè, un disastro Chiellini.

Israele (4-5-1)

Goresh 6,5: sui due goal subiti è immune da colpe e, con uno scatto felino, evita a Pellè la gioia della doppietta

B.Bitton 4,5: prima si dimentica Antonelli in occasione del goal di Pellè, quindi commette fallo da rigore su Bonaventura

Tibi 5,5: non irreprensibile in varie occasioni, va spesso in affanno insieme ai compagni di reparto, si fa male nella ripresa ed esce

(dal 50′) Gershon 5: è una riserva e si vede, la difesa con lui continua a ballare e non si capisce dove sia sul goal di Immobile

Tzedek 5: marcatura discutibile su Pellè, soprattutto al momento del goal segnato dal centravanti azzurro, perde anche il duello con Immobile al momento della rete di quest’ultimo

Davidazde 6,5: dalle sue parti l’Italia combina poco, lui presidia senza grossi problemi la sua zona di campo e va spesso in avanti

Kayal 6: si attacca a Verratti e gli rende difficile la vita, corre tantissimo ma è troppo irruento, come spesso gli capita

N.Bitton 6,5: prestazione di qualità e quantità, ad inizio ripresa sfiora la rete con un gran sinistro dalla distanza

(dal 57′) Atzili 5,5: meno bene del compagno che va a sostituire, incide davvero poco

Yeini 6: anche lui fa sempre sentire la sua presenza in mezzo al campo, pur non impressionando granché merita la sufficienza

Ben Haim 7: il suo è un goal fantastico, bellezza per gli occhi, un gioiello su cui nulla ha potuto Buffon

(dal 62′) Kehat 5,5: ben poca cosa rispetto a Ben Haim, ha poche idee e sono anche confuse

Hemed 6: si dà parecchio da fare, grande spirito di sacrificio da parte di questo attaccante, è lui a causa il secondo giallo di Chiellini

Zahavi 6,5: è il più forte di questa squadra e si vede che ha piedi delicati, cerca spesso la soluzione di fino

Italia (3-5-2)

Buffon 6,5: esente da colpe in occasione della rete israeliana, molto bravo su una conclusione di N.Bitton dalla distanza

Barzagli 6,5: nonostante l’età avanzata risulta sempre impeccabile, magari a volte ruvido ma non sbaglia niente

Bonucci 6,5: cerca un paio di verticalizzazioni, in fase difensiva è sempre puntuale ed impeccabile

Chiellini 4: altra serata da incubo per lui, prima propizia il goal di Israele con un errore incomprensibile, quindi rimedia il doppio giallo con cui lascia l’Italia in dieci

Candreva 6: segna il goal della vittoria su rigore ma, in linea generale, si vede poco nelle trame del match

(dal 67′) Florenzi 6,5: contributo importante nel finale, quando dà manforte al centrocampo e più volte cerca di affondare nella metà campo israeliana

Parolo 5,5: lavora sporco ma non è immune da critiche stasera, a volte è troppo morbido in fase di contrasto

Verratti 6,5: piedi fini e grinta da vendere, nonostante abbia un avversario incollato alle caviglie riesce sempre a giocare la palla

Bonaventura 6: parte maluccio, si riprende fino a conquistarsi il rigore con una gran giocata, quindi si vede nuovamente poco

(dal 63′) Ogbonna 6: entra per rimediare al rosso di Chiellini e si muove bene nella mezz’ora a disposizione

Antonelli 6,5: è suo l’assist per la rete di Pellè, dalle sue parti l’Italia sviluppa la maggior mole di gioco

Eder 6,5: partita di grande movimento per l’oriundo, sua l’apertura che avvia l’azione dell’uno a zero, mai domo

(dal 70′) Immobile 7: segna con un contropiede dei suoi la rete del ko definitivo, potrebbe fare doppietta ma è impreciso, poco male

Pellè 7: segna comodamente il goal del vantaggio, una prodezza del portiere avversario gli impedisce di firmare la doppietta, importante anche nell’azione della terza segnatura