Un Bidone è per Sempre: Alexandros Tzorvas, flop al Palermo e Genoa

Alexandros Tzorvas, il 26 agosto 2011 passa alla società italiana del Palermo a titolo definitivo, con cui firma un contratto di due anni con opzione per un ulteriore biennio;il suo cartellino è stato pagato 700.000 euro. È il primo calciatore greco della storia della società rosanero. Esordisce in maglia rosanero – e contestualmente nel campionato italiano – in Palermo-Inter (4-3) della seconda giornata (la prima è stata rinviata) disputata l’11 settembre, giocando titolare. Il tecnico Devis Mangia, a partire dalla 13ª giornata, lo esclude dai titolari per problemi di comunicazione con i compagni, e ci saranno Francesco Benussi prima ed Emiliano Viviano (acquistato a gennaio) poi tra i pali per il resto della stagione. L’ultima partita di campionato disputata è, pertanto, Juventus-Palermo (3-0), ritornando fra i pali il 13 dicembre nella partita degli ottavi di finale di Coppa Italia persa in casa contro il Siena ai calci di rigore (esce al 41′ per infortunio, sostituito da Giacomo Brichetto, quando la partita era sul 2-1 per gli avversari). Chiude quindi la stagione con 11 presenze e 15 gol subiti in campionato, accusando un altro infortunio nel finale di stagione. Non convocato dal Palermo per il ritiro estivo, il 20 agosto 2012 passa al Genoa nell’operazione che ha portato Steve von Bergen al Palermo. Esordisce in maglia rossoblu nella partita della 29ª giornata di campionato Fiorentina-Genoa (3-2) disputata il 17 marzo 2013, data l’indisponibilità per infortunio del titolare Sébastien Frey.

SCARICA GRATIS L’APP DI CALCIOWEB PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO IN TEMPO REALE

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE SU CALCIOWEB