Chievo Verona, Pellissier è il regalo di Natale: a gennaio però può arrivare una punta

Dal momento dell’arrivo di Di Carlo sulla panchina del Chievo la squadra del presidente Campedelli è cresciuta notevolmente. È vero, non sono arrivate vittorie, ma allo stesso tempo i gialloblu non hanno più perso: in cinque partite sono arrivati altrettanti pareggi, tre dei quali contro Napoli, Lazio e Inter. Ciò che è cambiato con Di Carlo è anche il reparto offensivo, che adesso ha ritrovato i gol di Pellissier. Il capitano, alla soglia dei quarant’anni, continua a stupire mietendo vittime illustri: quest’anno Milan, Lazio e Inter sono già state colpite. In ogni caso, però, i gialloblu non possono puntare tutto solo su Pellissier. Per questo a gennaio il ds Romairone proverà a portare a Verona un’altra punta, in considerazione del fatto che Djordjevic si è visto poco e non ha convinto, Pucciarelli idem e Meggiorini non porta in dote un numero elevato di gol. L’obiettivo numero uno è Dawid Kownacki, polacco come Stepinski, che alla Samp non riesce a ritagliarsi uno spazio in linea con le aspettative estive e adeguato al percorso di crescita. La sessione di mercato si prolungherà fino alla fine di gennaio, ma sull’attaccante blucerchiato ci sono già altri club come il Bologna, così il Chievo dovrà affrettarsi.

SCARICA GRATIS L’APP DI CALCIOWEB PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO IN TEMPO REALE

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE SU CALCIOWEB