Un allenatore al giorno – Claudio Ranieri alla Roma, la vita di un tecnico entrato nella storia

Inizia una nuova avventura per l’allenatore Claudio Ranieri, l’ex Leicester sarà il sostituto di Eusebio Di Francesco.  Il tecnico è entrato nella storia per lo storico scudetto in Premier nel 2016, con il Leicester e che non è stato ‘cancellato’ dal successivo esonero e dalle esperienze  in Ligue1 (Nantes) e di nuovo in Premier (altro esonero recentissimo con il Fulham). E’ stato premiato dalla Fifa nel 2016 come ‘allenatore dell’anno’. In passato anche alcune delusioni, come lo scudetto sfumato con i giallorossi otto anni fa, e diversi esoneri (anche da ct della Grecia). A Valencia lo ricordano invece per i suoi dissapori con Romario, mentre al Monaco per aver vinto un campionato di Serie B nel 2013. Era stato definito da Mourinho “un 70enne che ha vinto solo una piccola coppa e troppo vecchio per cambiare mentalita'”. Dopo l’impresa con il Leicester aveva sussurrato emozionato: “Vorrei dire a tutti di crederci sempre in tutti i campi della vita”. “Se avessi vinto questo all’inizio della mia carriera – ha sempre ripetuto il 68enne tecnico testaccino – forse avrei potuto dimenticarlo. Ma ora sono vecchio e posso ricordarlo”. Adesso torna alla Roma con l’obiettivo di risollevare le sorti del club giallorosso. La decisioni di affidarsi a Ranieri è arrivata dopo le ultime ore di grande tensione e soprattutto la lite tra Monchi ed i tifosi. Lo stesso ds potrebbe andare via dalla Roma e cedere al corteggiamento dell’Arsenal. Per Ranieri contratto fino al termine della stagione e si giocherà in questi pochi mesi la conferma anche per la prossima stagione.