Spalletti: ” Abbiamo buttato via un’occasione”

CalcioWeb

Si è da poco conclusa la partita tra Eintracht Francoforte e Inter, valevole per l’Europa League. Pareggio a reti inviolate che lascia tutto aperto in vista del ritorno di San Siro. L’allenatore dei nerazzurri, Luciano Spalletti, ha parlato ai microfoni di Inter Tv rilasciando importanti dichiarazioni: “L’ottimo risultato si vede sempre in fondo. Qui si tratta di dentro o fuori e se non passi il turno non vale l’ottimo risultato. Abbiamo buttato via un’occasione. La squadra ha giocato in un campo difficile contro un avversario difficile che sa cosa vuol dire giocare in Europa. Aver condotto la partita a lunghi tratti è sintomo di essere cresciuti e di carattere”. Sulla difesa, il reparto migliore di oggi, ha aggiunto:  “Sono stati bravi tutti: De Vrj, Skriniar, Asamoah e D’Ambrosio, anche se ha giocato con un problemino. Sulle assenze di stasera ha detto: “Si parla di assenze? Noi dobbiamo giocare sempre da Inter, la prestazione la fa chi è in campo. Abbiamo una rosa di giocatori scelti e dobbiamo esibire il nostro marchio”. Il tecnico ha parlato anche ai microfoni di Sky: ““Ho fatto i complimenti perché i ragazzi hanno giocato con personalità, soprattutto nell’impatto della partita. Brozovic è uno che sa battere i rigori, come Perisic e Politano. E’ possibile sbagliarli. Gli ultimi palloni sanguinosissimi li abbiamo persi, siamo fatti così. Ormai son tanti mesi che si parla delle stesse cose”. Su Perisic uscito per infortunio: “Ci ho parlato, ha un affaticamento all’adduttore, ma crediamo di poterlo recuperare grazie alla sostituzione fatta in tempo. Lui è un cavallo di quelli veri e riesce ad assorbirlo facilmente un problema del genere”. Immancabile la domanda su Icardi: “Convocato contro l’Eintracht? C’è Marotta che ha parlato e sa tutte le cose. Giusto parlare con quelli con cui ha avuto il contatto. Sapete come ha risposto a me, non era a disposizione perché aveva male. Io so delle cose che ha detto a me”. Chiude con una battuta sul suo 60esimo compleanno: ” Non sono molto amante dei dolci, preferisco mangiare cose più sostanziose e più sane, queste sono cose fumose. Anche nel calcio bisogna andare più nella sostanza. Auguri? Sono stati rimandati, io sono nato alle 11 di sera e l’ho detto alla squadra”. 

Condividi