Il calcio femminile alla ribalta, Milena Bertolini: “non va disperso il lavoro della Nazionale”

Il calcio femminile alla ribalta dopo il Mondiale, le dichiarazioni del Ct Milena Bertolini

“Figc e club hanno fatto una scelta intelligente, far disputare dei match quando ci sono le soste del campionato maschile e’ importante per la crescita del movimento. Il mondiale ha fatto conoscere il Calcio femminile al grande pubblico, ora non bisogna disperdere il lavoro fatto dalla nazionale”. Sono le dichiarazioni del ct delle azzurre, Milena Bertolini, ai microfoni di Sky che parla della Serie A femminile al via il prossimo 14 settembre. “Penso a quando allenavo qualche anno fa il Brescia – dice Bertolini – le giocatrici pensavano di andare all’estero, nel giro di tre-quattro anni le cose sono cambiate anni: adesso preferiscono rimanere in Italia perche’ le societa’ le stanno mettendo nelle condizioni di fare bene”. “Il mondiale ha lasciato qualcosa di indelebile in ognuna di noi – ha aggiunto la ct azzurra – abbiamo potuto toccare con mano quanto siamo state seguite e amate. Adesso pero’ questa esperienza va messa da parte, ne usciamo arricchite, ma si deve ripartire per la qualificazione dell’Europeo. Va fatto con grandi motivazioni ed entusiasmo per non disperdere il lavoro fatto. E la qualificazione non e’ scontata”.