Milan-Inter, cresce l’attesa per il derby: le indicazioni di Giampaolo ed il pronostico di Boban

Il Milan si prepara per la gara di campionato contro l'Inter, le indicazioni da parte di Giampaolo e Boban

“Innanzitutto è l’evento sportivo in sé che è importante e divertente. E così dev’essere, perché non si va in guerra, ma a giocare una partita di calcio”. Sono le dichiarazioni dell’allenatore del Milan, Marco Giampaolo, ai microfoni della Tv in vista del derby contro l’Inter. “Il Milan cercherà di fare la sua partita e fare il Milan. Ai ragazzi dico sempre che bisogna aver rispetto per tutti, sia che si giochi contro la prima o contro l’ultima in classifica”, aggiunge Giampaolo. Sul successo contro il Verona. “La squadra ha capito il tipo di avversario che ci aspettava e abbiamo avuto rispetto. La squadra non ha sbagliato l’approccio mentale e fisico. Poi abbiamo fatto qualche errore tattico o tecnico. E’ un Milan che cerca di far le cose per bene. Ci son tanti aspetti che dobbiamo migliorare, ma è normale e giusto che sia così. Squadre perfette non ce ne sono e mai ce ne saranno. Dobbiamo lavorare per migliorare i dettagli”. 

Parla anche Boban. Derby “aperto” ma con l’Inter “un po'” favorita. “I punti sono stati fatti – spiega Boban, ospite della presentazione del libro di Paolo Condo’ – ma speravamo di essere piu’ avanti. E’ un processo, un inizio, anche l’inter migliorera’ con il tempo. Inter e’ un po’ piu’ favorita di noi, anche se il derby e’ sempre aperto, e’ sempre 50 e 50. In un derby bisogna controllare le emozioni, anche io ne ho pagato il prezzo. Il derby porta con se’ altre cose rispetto ad altre partite. I giocatori bravi si capiscono tra loro, alcune volte dopo due allenamenti senti che c’e’ sintonia. L’Inter fa un 3-5-2 reale, un sistema piu’ facile rispetto alla difesa a 4: cosi’ e’ un po’ piu’ facile avere amalgama nel sistema di gioco. Manca un uomo spogliatoio? In realta’ c’e’ ed e’ Donnarumma: ha tanta passione, tanto milanismo dentro, nonostante sia cosi giovane. Ha tanto peso”.

LEGGI ANCHE –> Cori razzisti a Kessie, il Milan ‘smentisce’ il Verona: il comunicato ufficiale dei rossoneri