Rezza: “Ripresa campionato? C’è incertezza, navighiamo a vista. In Germania sono più organizzati”

Giovanni Rezza è intervenuto in merito alla ripresa del campionato: "Navighiamo un po' a vista, l'incertezza è il peggior avversario"

Il direttore del Dipartimento di Malattie Infettive dell’Istituto Superiore di Sanità, Giovanni Rezza, è intervenuto a  Radio Kiss Kiss in merito alla possibile ripresa del campionato: “È una decisione difficile da prendere, si naviga un po’ a vista. Ogni singolo paese fa valutazioni rispetto a quanto avviene nei propri confini. In Italia ora è difficile capire cosa accadrà. Il documento della FIGC era un buon documento ma non voglio entrare nello specifico del protocollo. Non sappiamo quanto la stagione calda potrà influire sulla forza del virus. Non ci si deve rilassare. Non siamo ai livelli di due mesi fa ma vietato abbassare la guardia. Il problema non è quanto il protocollo sia perfettibile. È l’incertezza il maggiore avversario della ripresa del campionato. I paesi non sono tutti uguali. In Germania sono più sicuri nel ripartire perché è uno stato più efficiente, più organizzato anche di Francia e Regno Unito”.

Serie A, Tommasi: “I calciatori devono tornare ad allenarsi. Non esiste rischio zero, ma rischio calcolato”

Anche Tavecchio ci va giù pesante: “C’è una discriminazione verso i calciatori”

UEFA: “Non importa se alcuni campionati non riprenderanno, le coppe saranno portate a termine”

Immobile si unisce al club: “Conosco tanti calciatori e nessuno è contrario alla ripresa, calcio discriminato”

Coronavirus, il viceministro Sileri: “improbabile la ripresa del calcio”

Serie A, i club chiedono un incontro con il premier Conte: in ballo c’è la ripresa della stagione