“Se non vincete vi spacco la testa”: Lippi si racconta, dal 5 maggio all’aneddoto su Del Piero

Marcello Lippi racconta il suo passato alla Juventus, tra il discorso al primo anno e il 5 maggio: poi l'aneddoto su Del Piero in Nazionale

L’ex allenatore di Juventus, Inter e Nazionale, Marcello Lippi, è stato ospite di ‘CasaJuventibus’. Si è parlato ovviamente molto della sua esperienza in bianconero, con particolare riferimento al suo primo anno, ai calciatori più forti e al 5 maggio.

“Il giocatore più forte che abbia mai avuto è stato Zinedine Zidane, quello che mi ha stupito di più è stato Torricelli. Era difficile prevedere una carriera così importante per lui. È stato eccezionale a proporsi a grandi livelli, pur venendo dai dilettanti. Ho avuto la fortuna di fare 3 finali di Champions consecutive. Posso dire che lottare fino all’ultima giornata in campionato può farti perdere qualcosa rispetto ad avversari che non hanno questo impegno. Il 5 maggio? Io ci ho sempre creduto quell’anno. Ai giocatori dicevo di vincere le ultime 6 partite, che lo scudetto sarebbe arrivato. Al primo anno di Juve, mi resi conto che stavamo costruendo qualcosa di importante, così dissi ai giocatori: ‘Voi non avete vinto niente, io pure. Vedete che nessuno è più forte di noi? Se non vincete questo campionato vi spacco la testa a tutti“.

Del Piero? Contro Germania voleva giocare dall’inizio, s’era scaldato anche se era in panchina, poi mi stava sempre vicino. Allora quando lo misi in campo, dissi alla panchina: ‘Vedrete che farà gol“.

Inter, amarcord Vieri-Ronaldo: “Il cinque maggio? Era destino. Quando fui espulso nel derby Lippi mi massacrò”

Lippi tra Coronavirus e ricordi: “Ripartire dalla 26ª giornata. Quando Gattuso disse ‘ma dove c***o volete andare?’”

Lippi: “la sconfitta più amara contro il Milan ai rigori. Ecco perché scelsi Grosso per l’ultimo penalty in finale”

Il Coronavirus stravolge il mercato, svalutato il valore dei calciatori: tutti i DATI attuali, ecco quanto costano adesso!

Le 50 maglie da calcio più leggendarie: l’Italia presente 7 volte, la classifica di France Football [FOTO]