Serie A, il Viminale dà il via libera agli allenamenti: le squadre tornano in campo

Arriva l'ok per le squadre del campionato di Serie A dal Viminale. I club del massimo campionato potranno riprendere ad allenarsi

“E’ consentita, anche agli atleti e non, di discipline non individuali, come a ogni cittadino, l’attività sportiva individuale, in aree pubbliche o private, nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri e rispettando il divieto di ogni forma di assembramento”. E’ questa una parte importante della circolare inviata oggi dal Viminale ai prefetti in relazione alla ripresa dell’attività sportiva che riguarda anche le squadre di calcio. I calciatori, a partire dal 4 maggio, potranno dunque allenarsi presso i centri sportivi.

“Abbiamo agito nel pieno rispetto del decreto e delle specificità del ministro con il quale ieri mi sono sentito al telefono”. Sono le dichiarazioni di Stefano Bonaccini, Governatore dell’Emilia-Romagna, in un’intervista al Corriere dello Sport in relazione all’ordinanza che consente gli allenamenti individuali. “Buonsenso e sicurezza nel pieno rispetto del Dpcm e del ministro. Il calcio è un patrimonio sociale e industriale del Paese”. 

La Coppa Italia rischia la sospensione: cosa dice il regolamento per l’Europa League