Fallimento Palermo, deferito Zamparini e altri 13 dirigenti [DETTAGLI]

La Procura Federale, in riferimento al fallimento del Palermo, ha comunicato i deferimenti con riferimento alla stagione 2018/2019

FALLIMENTO PALERMO – La Procura Federale, in riferimento al fallimento del Palermo, ha comunicato i deferimenti per i dirigenti e amministratori della stagione 2018/2019.

Il Procuratore Federale, esaminati gli atti di indagine, ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare:

1.- il Sig. ZAMPARINI Maurizio, componente del consiglio di amministrazione della U.S. Città di Palermo S.p.A. dal 7.3.2017 al 7.11.2017 e consigliere delegato dotato di poteri di rappresentanza della stessa società dall’8.11.2017 al 3.5.2018: – per la violazione dell’art. 1 bis, commi 1 e 5, del Codice di Giustizia Sportiva in vigore fino al 16.6.2019 (artt. 2, comma 2, e 4, comma 1, del vigente Codice di Giustizia Sportiva) in relazione a quanto disposto dall’art. 21, commi 2 e 3, delle N.O.I.F., per aver violato i doveri di lealtà, probità e correttezza, per aver determinato con il proprio comportamento, una gestione anti – economica della società fino a comportarne il dissesto e per non aver posto in essere utili interventi di ricapitalizzazione idonei al risanamento della Società, determinando in tal modo il suo fallimento con conseguente revoca dell’affiliazione da parte della F.I.G.C.