Insulti razzisti Zaha, arrivano i primi provvedimenti: arrestato un ragazzino di 12 anni!

Dopo gli insulti ricevuti dall'attaccante del Crystal Palace Zaha, con tanto di post social, la polizia ha arrestato un ragazzino di 12 anni

Arrestato un ragazzino di… 12 anni! C’è anche lui tra i tifosi dell’Aston Villa che hanno attaccato il calciatore del Crystal Palace Wilfried Zaha con insulti razzisti dopo la partita tra la squadra di Bimingham e i londinesi. E’ stato lo stesso centravanti a postare su Twitter i messaggi xenofobi ricevuti, accompagnati da: “Questo il risveglio”. La polizia postale ha aperto un’indagine risalendo al ragazzino, giovanissimo tifoso dell’Aston Villa. Il club ha fatto sapere che lo squalificherà a vita e non potrà più entrare allo stadio.