Messi-Inter, il retroscena: la mossa della dirigenza prima della scadenza della clausola al 31 maggio

Inter-Messi, continuano a circolare voci sull'interesse dei nerazzurri per il fenomeno argentino. Il retroscena sulle intenzioni del club

Quel nome che continua a rimbalzare nella testa dei tifosi dell’Inter: Leo Messi. Lo ribadiamo, continua ad essere una suggestione, come confermato da Beppe Marotta. Sarebbe un’operazione molto onerosa dal punto di vista economico, ma il tecnico Antonio Conte avrebbe a disposizione in calciatore più forte al mondo insieme a Cristiano Ronaldo. Una sfida che aumenterebbe ulteriormente il prestigio della Serie A. Il rapporto tra la Pulce e il Barcellona non è come quello degli ultimi anni, qualcosa sembra essersi rotto e per questo motivo sono iniziate a circolare voci su un possibile addio al club spagnolo.

I costi dell’operazione sarebbero altissimi. Ma anche i ricavi. La differenza con l’affare Ronaldo-Juventus sono evidenti. Il portoghese è andato via di fronte ad un pagamento da 100 milioni di euro, con Messi non sarà possibile. L’affare potrebbe entrare nel vivo solo se la Pulce si libera gratis, la dirigenza dei blaugrana non vuole prendersi la responsabilità di aver venduto una bandiera come Messi.

Emerge, inoltre, un retroscena. Secondo quanto riporta la ‘Gazzetta dello Sport’, la proprietà nerazzurra prima della scadenza della clausola al 31 maggio che avrebbe permesso a Leo di svincolarsi già quest’anno, si sarebbe informata sulla fattibilità dell’operazione. Una chiara volontà che conferma l’intenzione dell’Inter di provarci per la Pulce.

Retroscena Messi-Inter, c’è un particolare che fa sognare i tifosi: le parole di Marotta un film già visto

L’Inter e il sogno Messi, Marotta torna a parlare della Pulce: “Se arriva?”, l’ad nerazzurro risponde così

Messi all’Inter? Moratti ci crede: “A volte i sogni diventano realtà”. Poi frecciata alla Juve sugli scudetti

Messi compra casa a Milano e i social si scatenano tra sogni e ironia: tutte le reazioni del web [GALLERY]