Michelangelo Rampulla, il primo portiere a segnare su azione in Serie A [VIDEO]

Si rinnova il classico appuntamento con la nostra rubrica "L'uomo del giorno". Protagonista di oggi è Michelangelo Rampulla, ex portiere

Michelangelo Rampulla, nato a Patti, in provincia di Messina, il 10 agosto 1962 compie oggi 58 anni. Dopo aver iniziato nelle giovanili della Pattese, passa al Varese dove gioca dal 1980 al 1983. Nelle due stagioni successive è al Cesena, poi dal 1985 al 1992 gioca alla Cremonese. Negli anni ’90 diventò il portiere della Juventus (prima il secondo poi il terzo). Oggi è preparatore dei portieri della nazionale cinese.

Rampulla divenne famoso il 23 febbraio 1992. Si giocava Atalanta-Cremonese, con i bergamaschi in vantaggio. Negli ultimi minuti ci fu un calcio di punizione con la Cremonese tutta proiettata in avanti. Si gettò nella mischia anche Rampulla. Il pallone calciato da Chiorri pescò la testa di Rampulla che insaccò alle spalle di Ferron. Rampulla fu il primo portiere a segnare su azione in Serie A. “Mi rendo conto di aver fatto qualcosa di clamoroso, qualcuno già lo definisce ‘storico’ – dichiarò Rampulla nel post partita – E, onestamente, mi fa piacere. Non è la prima volta che tento, spesso sono stato portato a spingermi in avanti. Questione d’istinto, vuol dire che se rinasco faccio l’attaccante. Al 90′ bisognava tentare il tutto per tutto e serviva un uomo in più. Ho sentito solo qualcuno che urlava ‘attenti al portiere’. Ma forse tutti hanno guardato verso Ferron…”. Insomma, c’è una prima volta per tutto, anche per il gol del portiere. Ad eguagliarlo saranno Massimo Taibi della Reggina nel nel 2001 (contro l’Udinese) e Alberto Brignoli del Benevento nel 2017 (contro il Milan). Il gol di Rampulla non bastò ad evitare la retrocessione alla Cremonese, ma passò alla storia.