Rissa in un parcheggio, calciatore prende a pugni il rivale: arrestato [NOME, VIDEO e DETTAGLI]

Rissa in un parcheggio, calciatore prende a pugni il rivale: arrestato dalla polizia, adesso rischia guai seri. Tutti i dettagli

Dopo la gara di Coppa di Croazia tra Rijeka e Osijek si è scatenata una rissa. L’ex centrocampista dei Rangers di Glasgow Eros Grezda ha preso a pugni in testa Antonio Colak in un parcheggio. Il 25enne era già stato protagonista di episodi non proprio edificanti già in Scozia. Fu cacciato dai Rangers per aver sputato contro i calciatori del club nordirlandese del Ballymena United. Grezda, oggi all’Osijek, ha picchiato l’avversario ma la polizia è prontamente intervenuta per arrestarlo. Ora rischia guai seri.

Parlando dopo il suo arresto, Grezda ha dichiarato: “Mi dispiace molto di essermi trovato al centro dell’attenzione dei media. Siamo stati tutti, incluso me, molto frustrati dal fatto che ci è stata negata la grande vittoria a cui eravamo vicini. Non è facile per noi sopportare l’ingiustizia in campo e rimanere calmi, soprattutto quando qualcuno ti insulta e sminuisce. Insulti gravi su base personale e razziale, a cui sono particolarmente sensibile”. L’Osijek conduceva 1-2 prima di essere rimontato dal Rijeka, nella semifinale di Coppa di Croazia.

Non si è fatta attendere la risposta di Colak, su Instagram: “Mi dispiace che l’incidente menzionato sia accaduto. Io non ho avuto problemi con la squadra e i giocatori dentro e fuori dal campo. Pensavo che l’attacco fisico fosse la cosa peggiore che fosse accaduta. Poi ho letto le bugie raccontate oggi in una dichiarazione pubblicata sul sito ufficiale dell’Osijek, in cui mi hanno accusato di insulti su base razziale. Ciò non è accaduto e non ha nulla a che fare con la verità”.

Colak ha quindi pubblicato un filmato di telecamere a circuito chiuso del parcheggio che mostra la scazzottata avvenuta con Grezda nel post-partita. In basso il VIDEO.

Lutto nel mondo del calcio, muore a 46 anni un ex centrocampista: fatale la rottura di un aneurisma [NOME]

Costa Rica, da McDonald a Burger King è un attimo: il calciatore dell’Alajuelense cambia cognome [FOTO]