Focolaio in casa Celtic: gli scozzesi senza allenatore e 13 calciatori

Il Celtic ha dovuto fare i conti con un focolaio, situazione delicatissima in vista della partita del campionato scozzese

E’ scoppiato un nuovo focolaio nel mondo del calcio, nel dettaglio al Celtic che rischia di compromette le prossime partite. Secondo quanto comunicato, il club scozzese rimarrà senza 13 calciatori per la partita di Premiership scozzese contro l’Hibernian, appuntamento fissato per oggi. Il focolaio sarebbe scoppiato dopo la positività del difensore Christopher Jullien, trovato positivo al test dopo il rientro da un campo di addestramento a Dubai.

Scoppia un focolaio in casa Celtic

Assenti anche l’allenatore Neil Lennon e il suo assistente, sono stati infatti a contatto con Jullien. Il Celtic ha deciso di giocare comunque la partita contro l’Hibernian nonostante l’emergenza. La classifica non è delle migliori, il club occupa il secondo posto in classifica, distante ben 22 punti dai Rangers che guidano la graduatoria.

Un altro lutto nel calcio: morto Christopher Maboulou, fatale un arresto cardiaco